2001

2001 Odissea nello spazio è Dio, il mondo e Nietzsche. Ma anche nulla di tutto questo – huffingtonpost.it – 31/03/2018

[…] “Ciascuno è libero di fare tutte le speculazioni che vuole sul significato filosofico e allegorico del film”, disse Stanley Kubrick in un’intervista con “Playboy”, una delle poche volte in cui ne parlò. L’intervistatore, Eric Norden, gli aveva sottoposto l’ipotesi che il suo fosse “il primo film nietzschiano” della storia, individuando una corrispondenza tra l’avvento del super-uomo profetizzato dallo Zarathustra di Friederich Nietzsche e il figlio delle stelle concepito nell’universo alla fine della sua Odissea. “Non è un messaggio che ho mai inteso comunicare a parole”, risponde il regista: “2001 è una esperienza non verbale”.

[…] “Ho voluto che il film fosse – ha detto il regista – un’esperienza intensamente soggettiva, capace di raggiungere lo spettatore a un livello di consapevolezza interna, proprio come fa la musica: ‘spiegare’ una sinfonia di Beethoven equivarrebbe a infiacchirla, erigendo una barriera artificiale tra concetto e comprensione”.[…]

 

O mio caro buon Perù non ti voglio offender più

Pordenone, Gesù sostituito con Perù in una canzone per non turbare i musulmani: bufera sulla maestra – Il Messaggero 30/12/2017

La parola Gesù sostituita con Perù per non urtare la sensibilità dei bambini stranieri. È accaduto alla scuola primaria Beato Odorico da Pordenone di Zoppola, come scrive Il Gazzettino. Si tratterebbe di una canzone dal titolo «Minuetto di Natale», dove in un passaggio c’è il nome di Gesù.

L’insegnante, pensando che in questo modo si potesse turbare la sensibilità di chi non appartiene alla religione cristiana, ha sostituito il nome Gesù con uno che non avrebbe messo in difficoltà nessuno. La vicenda è stata scoperta dai familiari di due fratellini che durante il pranzo di Natale hanno intonato a casa la canzoncina imparata a scuola. I genitori hanno allora chiesto spiegazioni.  […]

Bè del resto…

La ministra Fedeli agli studenti: «Sempre più migliori» You Reporter

 

Ol Vava – VAVA77

Daniele Vavassori, Ol Vava e il dialetto – da Il bello del sapere su WordPress.com

Daniele Vavassori, in arte Vava77, doppiatore, cantante, videomaker: definirlo multitasking è il minimo. La sua idea di doppiare personaggi famosi in dialetto è stata così virale da renderlo parecchio noto al vasto pubblico di internet. E noi abbiamo avuto la fortuna di incontrarlo. […] leggete il resto dell’intervista al link…


.
Lo conoscevo per Pota Pig. Il suo canale youtube: VAVA77
.
“Fare il pirla (nel senso più costruttivo del termine), che magari è quello che passa attraverso il video, non significa non avere niente nella testa. Io dico che serve, io dico che è quasi una missione, è fin terapeutico, bello.”

– Daniele sei grande!