A volte ritornano (se non tiri bene)


Scalata Bnl, Fazio e Consorte rinviati a giudizio

Il Sole 24 Ore – 18 settembre 2009

Bnl-Unipol:cronaca di una scalata fallita

E’ stato fissato per il primo febbraio prossimo l’inizio del processo per il tentativo di scalata di Unipol a Bnl risalente al 2005. Il giudice per l’udienza preliminare Luigi Varanelli ha rinviato a giudizio i principali imputati nel processo tra i quali l’ex governatore della Banca d’Italia, Antonio Fazio, e l’ex numero uno di Unipol, Giovanni Consorte. I reati contestati agli imputati sono a vario titolo ostacolo all’autorità di vigilanza, aggiotaggio e insider trading. Per il tentativo di scalata a Bnl, riporta Radiocor, da parte di Unipol il Gup Varanelli ha rinviato a giudizio 21 persone, ne ha prosciolte otto, “perché il fatto non sussiste reato” mentre le richieste di patteggiamento sono state 2 da parte dell’ex amministratore delegato della Banca Popolare di Lodi, Giampiero Fiorani, e dell’ex direttore generale dello stesso istituto, Gianfranco Boni. Nella richiesta di rinvio a giudizio fatta inizialmente dal magistrato Luigi Orsi era stata fatta anche richiesta di processo per 14 società, tra queste il giudice per l’udienza preliminare ha disposto per 6 il proscioglimento, mentre la Popolare di Lodi come entità giuridica ha chiesto il patteggiamento come i suoi ex dirigenti. Sono state invece rinviate a giudizio le altre 7 società coinvolte. Tra i rinviati a giudizio oltre all’ex numero uno di Unipol e al suo vice Ivano Sacchetti, sono stati rinviati a giudizio anche l’ex governatore della Banca d’Italia Antonio Fazio, l’ex capo della vigilanza dell’istituto centrale Francesco Frasca e i cosiddetti contropattisti. Andranno a giudizio, tra questi, Francesco Gaetano Caltagirone, Vito Bonsignore, Danilo Coppola, Giulio Grazioli, i fratelli Ettore e Tiberio Lonati, Stefano Ricucci e Giuseppe Statuto. Sono stati rinviati a giudizio inoltre il finanziere bresciano Emilio Gnutti, e i banchieri Giovanni Leoni, Giovanni Berneschi, Giovanni Zonin e Divo Gronchi. Tra i prosciolti, invece, ci sono Marcellino Gavio e la sua società Sias e Alessandro Ghibellini con la sua società Talea. Per tutte e 21 le persone rinviate a giudizio il processo inizierà il primo febbraio prossimo presso la prima sezione del Tribunale di Milano.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...