La notte delle stelle


Foto dal sito NASA – Astronomy Picture of the Day Archive

E’ la notte di San Lorenzo. Notte di stelle cadenti, il 10 agosto, ma non solo. I giorni migliori per vederle saranno il 12 e 13, quando la Terra entra in una regione ricca di frammenti di cometa – la Swift Tuttle -, dandoci la possibilità di vedere ad occhio nudo questi residui cadenti.

La tradizione associa alla caduta delle stelle la possibilità di esprimere un desiderio. La etimologia di desiderio viene dal latino de-sidera (stelle con il de privativo). Le stelle indicavano il cammino al navigatore, gli aruspici predicevano il futuro osservandole. Con un cielo coperto la privazione delle stelle disorienta l’uomo. E Dante nella Divina Commedia chiude ogni cantica con la parola stelle. Si chiude il viaggio nell’Inferno con l’incanto del riapparire della volta celeste: E quindi uscimmo a riveder le stelle. Il Purgatorio: Puro e disposto a salire le stelle.  E infine il Paradiso con la visione de l’Amor che move il sole e l’altre stelle.

foto dal sito  Hubblesite: Ground-based Image of Comet 17P/Holmes


foto dal sito National Geographics

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...