James Henry: “Il prezzo dell’Offshore rivisto”


Milano, (TMNews) – 21 mila miliardi: quanto il Pil di Stati Uniti e Giappone messi insieme. A tanto ammonta il tesoro nascosto nei cosiddetti paradisi fiscali dagli uomini più ricchi del Pianeta. Soldi sottratti al fisco, proprio mentre una crisi drammatica mette in ginocchio le principali economie mondiali. E’ il paradosso dei nostri tempi, misurato da James Henry, ex capo economista di McKinsey, autore del libro “Il prezzo dell’offshore rivisto”.

Ma la ricerca, commissionata all’economista dal britannico Tax Justice Network, fa luce anche su un altro paradosso, che lo stesso Henry mette in evidenza. Una delle ironie di questo fenomeno è che i più grandi player nel sistema dei paradisi fiscali siano le grosse banche che hanno ottenuto aiuti dai governi per il proprio salvataggio. E le prime dieci banche mondiali includono 5 istituti americani che hanno ricevuto miliardi e miliardi di dollari in aiuto. Proprio mentre aiutavano i più ricchi del Pianeta a trasferire all’estero i proprio soldi ed evadere le tasse. Questo è a tutti gli affetti un vero e proprio problema politico, che dobbiamo risolvere una volta per tutte”Questa forma di evasione fiscale è un esempio forte di come un piccolo gruppo riesca manipolare la democrazia, influenzando fondamentalmente le normative fiscali e le scorciatoie che ne derivano. Ecco perchè è una grossa sfida per la nostra politica e per la nostra economia. Per Henry c’è stata molta retorica nella battaglia contro la normativa sui segreti fiscali. Dal 2009 quando al G20 si decise di usare la mano pesante contro i cosiddetti paradisi fiscali – attacca Henry- nulla di concreto è stato fatto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...