uNO contro tutti


Maria Elena Boschi: Il discorso del contestatore diventa virale (VIDEO)- MeltyBuzz.it

Un giovane studente di Giurisprudenza di Catania ha tenuto una dura requisitoria nei confronti della Ministra Maria Elena Boschi sulle riforme costituzionali. Cosa ne pensate della riforma costituzionale? Ad ottobre ci sarà il referendum a cui Matteo Renzi ha legato la prosecuzione della sua esperienza governativa ed il rischio più grosso è senza dubbio quello di tramutare questo importante passaggio democratico in un plebiscito sul Presidente del Consiglio. Sul tema è diventato assolutamente virale il video dell’intervento di Alessio Grancagnolo, giovane studente del corso di laurea in Giurisprudenza dell’università di Catania, che in circa 8 minuti ha attaccato duramente l’ospite d’eccezione che aveva appena terminato il suo discorso: Maria Elena Boschi.

Nel video che avete potuto vedere qui in alto notiamo varie cose: molte critiche puntuali sul merito delle riforme, qualche inesattezza, una camicia notevole (che ha catturato addirittura l’attenzione di un maestro di stile del livello di Andrea Scanzi) e gli svariati tentativi del Rettore di interrompere il discorso. Tentativi che alla fine hanno avuto l’esito sperato, visto che di fronte alla lunghezza dell’eloquio e, soprattutto, all’accusa rivolta nei confronti della Ministra di star svolgendo un tour promozionale nelle università, il Rettore ha tolto la parola al ragazzo per consentire la replica. La risposta della Boschi potete trovarla nel video che trovate qui, spostando il cursore su un’ora e 25 minuti. […]

grancagnolo-eroe-in-camicia

 

 

 

.

In sintesi lo studente con il suo intervento critica:

  • l’approvazione della riforma da parte di un parlamento eletto con una legge elettorale dichiarata incostituzionale;
  • l’iniziativa del Governo nel DDL costituzionale;
  • l’accentramento dei poteri nelle mani del Governo a scapito del Parlamento, con un mutamento della forma di Governo e potenziali derive autoritarie;
  • il Senato non elettivo;
  • il confuso processo legislativo previsto dalla riforma;
  • l’assenza di un progetto complessivo di riforma costituzionale;
  • la personalizzazione del dibattito intorno al referendum come un plebiscito sul Governo.

Sarebbe bello se invece di “tour promozionali” in questo Paese fosse possibile un serio contraddittorio,  o no?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...